Gli impianti di solare termodinamico a concentrazione sono progetti in via di sviluppo in Italia.
I primi progetti di costruzioni sono partiti in Sicilia Sardegna, e Basilicata.

Il compito dell’impianto solare termodinamico a concentrazione è quello di raccogliere la radiazione solare e convertirla in energia termica attraverso superfici riflettenti che seguono il moto del sole, focalizzando i raggi solari su un tubo ricevitore posto nel fuoco del paraboloide.

Nell’interno di questo tubo scorre un fluido (chiamato fluido termo-vettore), capace di immagazzinare e trasportare calore, che assorbe l’energia e la trasporta in uno scambiatore di calore per la produzione di vapore, oppure viene mandato in un serbatoio di accumulo per essere utilizzato nei momenti di scarsa luce solare.

Il serbatoio di accumulo è capace di restituire il suo calore allo scambiatore di calore, che lo trasforma in vapore tramite scambio termico, questo vapore viene utilizzato per far muovere le turbine in cascata a loro volta collegati ad alternatori che producono energia elettrica.

Il fluido del tubo ricevitore (termo vettore), nei primi impianti solari termodinamici era composto da olio diatermico, che superato i 400°C si dissociava, quindi l’impianto veniva messo in condizione di non superare quel limite.

Negli ultimi anni il fluido del termo vettore è stato sostituito da sali fusi che possono resistere alla temperatura di 550°C, che rispetto all’olio diatermico consente una maggiore resa energetica in base al rapporto delle temperature fra serbatoio caldo e serbatoio freddo.
Questa trasformazione, ha portato alla possibilità della riduzione del volume dei serbatoi di accumulo di 2/3, quindi a un risparmio del 30% sui costi.

Altro vantaggio ottenuto con questo fluido l’eliminazione dello scambiatore di calore inserito tra il campo solare e il sistema di accumulo termico, poiché il fluido circolante nel campo solare è lo stesso del sistema di accumulo.

Quindi creare un impianto solare termodinamico a concentrazione, sia nella propria residenza, che nelle aziende, diventa molto conveniente.

A chi Rivolgersi per Installare un impianto Solare Termodinamico a Concentrazione?

Rivolgendosi a Crrinnovabili.it, azienda leader nel campo dell’installazione e messa in opera di impianti solari, mette a disposizione del proprio cliente uno staff di tecnici specializzati, formato da ingegneri, architetti, geometri e personale altamente qualificato nel campo dell’energia rinnovabile, per un sopralluogo, preventivo spesa e realizzazione di un impianto a regola d’arte, interessandosi personalmente della richiesta di tutta la documentazione necessaria, (Iter autorizzativi, asseverazione simica, pratiche GSE Enea e conto termico aria).

Cr installazioni, in un solo anno, ha installato più di 1000 impianti di energia rinnovabili, collaborando con molte aziende specializzate nel settore, sparse su tutto il territorio italiano.

Gli impianti solari fotovoltaici richiedono una corretta gestione e una manutenzione ordinaria per avere un ritorno economico considerevole, più efficiente è mantenuto l’opera realizzata, più il ritorno di guadagno è maggiore.

CR Installazioni fornisce un’assistenza, sia tecnica che burocratica, su tutti gli impianti, sia quelli realizzati personalmente, che già esistenti.

Hai bisogno di Aiuto?

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Numero di Telefono (chiesto)

Di Cosa Hai Bisogno?

La Tua Richiesta

La Parole Chiavi per questo Articolo sono:

  • impianto solare termodinamico a concentrazione
  • pannello solare termodinamico
  • solare termodinamico a concentrazione domestico
  • impianti solari a concentrazione